La 10^ edizione: il ritorno in Friuli

Cividale e Lignano riscoprono gli entusiasmi degli esordi ...

Ebbene sì, il momento è arrivato! 

Dopo diversi anni in cui molti ce lo chiedevano, chi a gran voce, chi con estremo garbo, possiamo gioiosamente annunciare che la 10^ edizione delle Convittiadi, che si svolgerà a Lignano Sabbiadoro dal 10 al 17 aprile 2016, tornerà in Friuli e sarà nuovamente organizzata dal Convitto Nazionale "Paolo Diacono" di Cividale del Friuli, attraverso la figura del Delegato Nazionale del Progetto Giancarlo Scoyni e del formidabile staff del CNPD.

Aver negli anni constatato che dopo la 1^ edizione del 2007 i ragazzi hanno mantenuto nel tempo l'entusiasmo e il desiderio di ritrovarsi anno dopo anno in questa grande kermesse nazionale è motivo di notevole orgoglio per il nostro Istituto, ed in tutti noi costituisce la motivazione principale per cercare di mantenere le proposte delle iniziative offerte quanto più possibile in linea con le aspettative e le richieste dei giovani.

Ogni edizione ha visto la partecipazione di 1.500 - 1.700 tra studenti ed accompagnatori in rappresentanza di 30 - 35 Istituti Educativi sparsi sul territorio nazionale. Questi sono numeri che ci riempiono di emozione e dal canto nostro siamo felici di potervi offrire nuovamente qui in Friuli quella che per voi ragazzi è diventata ormai una grande occasione di incontro, di socializzazione e di condivisione di belle esperienze.

Siamo consapevoli di quanto impegno ci mettete per farvi trovare pronti nei momenti decisivi degli incontri, per raggiungere le condizioni fisiche ideali, sempre importanti per il benessere del corpo e la tutela della vostra salute, ma anche per cercare di perfezionare in tempo utile i vostri percorsi scolastici, condizione essenziale che sappiamo quanto vi sia di stimolo per potervi poi consentire di vivere una gioiosa settimana di spensieratezza e di amicizia. Un plauso sincero va naturalmente anche a chi vi prepara e vi accompagna lungo quest’avventura, perché lo spettacolo sportivo ed artistico che riuscite ad offrire in queste dimensioni comporta l’impegno non soltanto vostro ma di tutte quelle professionalità che vi collaborano per realizzarlo, motivate dalla passione per i giovani e dalla continua ricerca del confronto.

Con questi auspici rivolgiamo il più sincero in bocca al lupo ai ragazzi che formeranno la numerosa delegazione del nostro Convitto, chiedendo loro di mantenere sempre alti i valori del rispetto, dell’amicizia, e della solidarietà.