Premio Paolo Diacono 2015-2016

Premio Paolo Diacono 2015-2016

Premio Paolo Diacono: il Convitto di Cividale conferma la sua vocazione internazionale
Martedì 24 maggio ore 17.30, Centro San Francesco – Cividale del Friuli

Le origini

Sebbene sia giunto quest'anno alla settima edizione, le radici del premio Paolo Diacono affondano in un passato più lontano, ossia al momento in cui il Convitto ha intrapreso un percorso di valorizzazione delle eccellenze in ambito educativo e formativo ed ha inserito nel proprio piano dell’offerta formativa esperienze di valorizzazione dell’internazionalizzazione e di introduzione delle tecnologie nella pratica didattica.

Il significato

Il premio in sé è il simbolo di riconoscenza che il Convitto dona alle personalità che hanno saputo precorrere i tempi dando lustro e rinomanza al Convitto di Cividale del Friuli e hanno preso parte a iniziative uniche e singolari in cui il Convitto è stato protagonista.

Vocazione internazionale

L'apertura internazionale e il rispetto alla diversità sono valori qualificanti del Convitto Nazionale 'Paolo Diacono'. Non solo per i suoi laboratori linguistici all’avanguardia (sicuramente migliorativi per l'offerta del piano formativo), ma anche (e soprattutto) per gli scambi culturali e i soggiorni scolastici all'estero e per i progetti internazionali, grazie ai quali l'Istituzione fornisce agli studenti percorsi formativi e strumenti qualificanti per accedere alle relazioni umane e professionali.

Edizione 2016

 

La cerimonia di consegna

Spesso la consegna del premio è avvenuta in momenti di particolare significatività per il Convitto come, ad esempio, la festa dei convittori del progetto “Studiare in Friuli” oppure durante una conferenza di studio nazionale (ad esempio per i piani previsti nell’ambito dell’Europa dell’Istruzione) e altri eventi abbastanza unici nel loro genere.

Partecipazione degli studenti

Sempre numerosa la partecipazione all'evento da parte degli studenti delle scuole annesse al Convitto.

Il Premio Paolo Diacono diventa infatti un momento di confronto con personalità che hanno saputo realizzare esperienze significative in diversi ambiti lavorativi, portando all'attenzione dei giovani un ottimo esempio di condotta e un incoraggiamento per un impegno costante nello studio e nelle iniziative promosse dalla scuola, affinché ogni giovane sia motivato ad investire positivamente su se stesso e sulla propria formazione.

La prima edizione del Premio Paolo Diacono

Nel 2008 nasce ufficialmente e formalmente il premio Polo Diacono, intitolato allo storico dei Longobardi, nella prestigiosa cornice dell'edificio secentesco di Cividale. Oggi la ricorrenza dell’evento è un appuntamento atteso e rilevante. Vengono chiamate a partecipare le autorità che hanno avuto il merito di accrescere il valore del Convitto sia sul territorio sia sul piano nazionale e internazionale; nel corso dell’incontro è particolarmente piacevole conoscere la concretezza che decisioni e provvedimenti  dei vari interlocutori hanno avuto nella formazione dei giovani.