6 April 2016

Gagarin e liceo Linguistico

Dal 6 al 20 aprile nell’atrio dei Licei di San Pietro al Natisone i docenti e gli allievi di russo del LICEO LINGUISTICO organizzeranno una piccola mostra fotografica dedicata all’evento del volo spaziale di Yuri Gagarin.

“SI PARTE!”
Il 12 aprile di 55 anni fa Jurij Gagarin indossò la sua tuta spaziale rossa, il casco bianco da cosmonauta e disse: “Si parte!”. Dalla base di Bajkonur la navicella “Vostok” (“Oriente”) per la prima volta portò un uomo nello spazio, o meglio nel cosmo, come si dice in russo. Dopo un volo di 108 minuti intorno alla Terra, la navicella atterrò nella regione di Saratov, non lontano dal Volga, e Gagarin fece rapporto per telefono: “Missione compiuta. Sono atterrato nella zona prevista. Sto bene, non ho ferite, né fratture”.
Per ricordare l’impresa del cosmonauta russo dal 6 al 20 aprile nell’atrio dell’Istituto Magistrale di San Pietro al Natisone i docenti e gli allievi di russo del LICEO LINGUISTICO organizzeranno una piccola mostra fotografica dedicata all’evento.